I post con keyword qualita vita

  • Markopolo

Qualche settimana fa, in viaggio per lavoro, ho provato i servizi di bike-sharing a New York e Washington. Avevo notato da diversi mesi un simile servizio a Nashville, ma mi chiedevo se non fosse il risultato di un’idea strampalata di qualche investitore avventuroso piuttosto che un business con un possibile futuro. Complessivamente, sono rimasto piacevolmente soddisfatto dell’esperienza, che supera nettamente quella di viaggiare nelle puzzolenti e affollate metropolitane delle rispettive città.

  • Markopolo

La qualità della vita è una cosa seria, che nulla ha a che fare con le cretinate qualunquiste ripetute da maghi e maggiorate, ladri, nani e ballerine dell’italietta televisiva. Viaggiare per il Giappone conferma che, se volesse, l’italiano medio potrebbe vivere meglio di come vive utilizzando la tecnologia a favore proprio, invece di perdersi in chiacchere frustrate al bar ripetendo “eh, però come si vive in Italia non si vive da nessun’altra parte.” Perché, nei paesi seri, la qualità della vita non l’hanno lasciata in mano né agli architetti assessori alla cultura, né agli okkupa del centro sociale della parrocchia. La qualità della vita, per chi se la guadagna lavorando, è una cosa seria che si può migliorare con i fatti, non con i quaquaraqua ideologici. Come nel Giappone dei treni ad alta velocità, alla faccia dei Casarini, dei Bertinotti e di tutti i radical-chic che odiano i proletari e vogliono farli vivere male e viaggiare ancora peggio.

Contattaci