I post con keyword palestina

Sherut haBitachon haKlali (Hebrewשירות הביטחון הכללי‎, General Security Service), better known as Shabak(Hebrewשב״כ‎, IPA: [ʃaˈbak] ( listen)Arabicشاباك‎), in English as the Israel Security Agency (ISA) or the Shin Bet (a two-letter Hebrew abbreviation of the name). Per ragioni di età e di tempo vado sempre meno al cinema. Qui (qui= dove abito) invitato ad un festival del cinema, vedo The Gatekeepers.


  • Markopolo

1948.

Consiglio di lettura: Khirbet Khizeh di Y. Smilansky, a lungo parlamentare e accademico a Knesseth e a Hebrew University – Mount Scopus -, scrisse un libro in cui racconta, dal punto di vista dei militari impiegati nelle operazioni, che cosa furono le espulsioni che ebbero luogo durante la guerra di indipendenza in Palestina. Smilansky non uso' il suo nome da scrittore, ma lo pseudonimo S. Yizhar.

  • Markopolo

Per chi tra voi volesse sollevar il volto dal lavoro o dalla nausea sorgente dalle vicende italiane (ultima, segnalata da Brusco, la rinnovata perniciosita’ della sifilide fascista) consiglio assai di leggere:
Power, Faith, and Fantasy: America in the Middle East: 1776 to the Present, di M. Oren, un interessante studio sul rapporto tra gli Stati Uniti e il cosidetto o “medio” o “vicino” oriente

  • Markopolo

Ho letto con enorme interesse (e, a giudicare dalla lunga lista di commenti, non sono il solo!) il pezzo di Michele su “Not in my name”, e il successivo dibattito con “Ispirati”. Mi trovo d’accordo con varie argomentazioni sia dell’uno che dell’altro (oddio, piu’ dell’uno che dell’altro), ma soprattutto mi sembra che al di la’ delle considerazioni etico-decenti, la politica attuale di Bush & Co. non stia portando da nessuna parte. Vorrei qui sollevare un aspetto che e’ stato toccato solo di sfuggita nel dibattito corrente: la comunicazione in senso lato.

Contattaci