I post con keyword impresa

  • Davinci

È mancato, alla bella età di 102 anni un grande economista, Ronald Coase, famoso soprattutto “per un teorema che era una congettura e una congettura che si rivelo poi un teorema”. La ricerca di Coase si focalizzava sulle conseguenze dei costi impliciti all’uso del meccanismo dei prezzi nelle economie di mercato.  

  • Qui è FLG

Sisifo fu punito da Zeus con questo compito: portare un macigno sulla cima di una montagna, solo che una volta arrivato in cima il masso rotolava di nuovo a valle, per cui Sisifo doveva ricominciare daccapo. Per l’eternità.

La stessa sensazione ce l’ha chi in Italia vuole avviare una nuova attività.

  • Ex Kathedra

È stato presentato di recente da vari senatori dell’opposizione un disegno di legge per una parziale riforma del mercato del lavoro intitolato “Istituzione del contratto unico di ingresso“. Normalmente la notizia della presentazione di un disegno di legge, specie se dall’opposizione, scatena una gran quantità di sbadigli, ma in questo caso mi sembra doveroso resistere alla tentazione del materasso. L’iniziativa trova radici teoriche nelle proposte che alcuni colleghi/amici (Tito Boeri e Pietro Garibaldi) hanno sviluppato nei mesi scorsi in varie sedi (per non sbagliare rimando alle pagine della voce.info – vedo ora che hanno anche scritto un libro, che non ho letto). La proposta è scritta in un linguaggio comprensibile, è ben articolata, ed ha uno scopo d’azione piuttosto limitato. Porta la firma di gente stimata (per esempio: Pietro Ichino e Nicola Rossi). Per questi motivi rischia di essere anche presa sul serio dalla maggioranza.

  • Ex Kathedra

Oramai la notizia non è più nei giornali, ma come sapete questo è un sito di riflessione, non di reazione epidermica. Qualche settimana fa l’aria d’agosto ha fatto balenare ad alcuni l’idea della “compartecipazione agli utili”. In concreto le idee sono le più svariate, ma si tratta, sostanzialmente, di permettere a imprenditori e lavoratori di accordarsi per co-gestire l’impresa e condividerne gli eventuali profitti. Tremonti dice “si farà“, e anche i sindacati sono d’accordo. Sarà davvero una buona idea? Per capirlo, abbiamo dato un’occhiata al disegno di legge sulla materia proposto da una persona ragionevole, Pietro Ichino.

  • L'avvelenata

La crisi che colpisce la cosiddetta “economia reale” sta avendo effetti sul numero di aziende costrette a chiudere i battenti e la situazione è destinata a peggiorare nel corso dell’anno. Un aspetto trascurato della faccenda riguarda le conseguenze della curiosa legislazione fallimentare: non ci sono dubbi sul fatto che le acque siano infestate dai piranhas ……

Contattaci