I post con keyword tremonti

  • L'avvelenata

Regalare soldi pubblici a qualcuno che vuole comprarsi una lavastoviglie o un motorino o altre migliaia di prodotti dettagliatamente classificati vuol dire sussidiare l’acquisto di questi particolari beni, non fornire incentivi a comportamenti socialmente desiderabili. Questo dettaglio semantico, pur rivelatore del modo in cui si fa politica economica in Italia, è solo l’aspetto meno demenziale del “decreto incentivi”, diventato in questi giorni operativo.

  • Ex Kathedra

Quando, circa due settimane fa, Giulio Tremonti ha pubblicato un testo di difesa della sua politica economica, mi son lanciato a criticarlo. L’intenzione era quella di sbugiardare ancora una volta le retoricamente vuote, logicamente incoerenti e, spesso, fattualmente false affermazioni di Voltremont. Poi mi son fermato ed ho atteso dieci giorni per finirlo e pubblicarlo. Perché contiene una verità, già nota ma sempre più difficile da accettare: è meno peggio lui dell’alternativa oggi in campo.

  • L'avvelenata

A Davos, il 30 gennaio, si è svolto un incontro a porte chiuse tra banchieri delle principali istituzioni finanziarie globali e regolatori, per tentare di individuare le nuove regole del gioco finanziario. Mario Draghi, governatore della Banca d’Italia e presidente del Financial Stability Board, ha ipotizzato la creazione di un’agenzia di regolazione globale per gestire i fallimenti bancari, oltre ad un aumento dei requisiti di capitale per le istituzioni too big to fail. Eppur si muove, si direbbe del dibattito sulla regolazione globale. Ma ancora una volta, puntuale come la scadenza di una cambiale, è giunta la sconfessione del progetto da parte del nostro ministro dell’Economia, Giulio Tremonti.

Contattaci