I post con keyword sindacato

  • Qui è FLG

Aspettando Superman (“Waiting for Superman”) è un film documentario che sta uscendo in questi giorni negli USA. È girato da Davis Guggenheim: il regista di  “An Inconvenient Truth” e di un tributo a Obama. Quindi un uomo con credenziali di sinistra impeccabili. Con questo film diventa il mio eroe. Ha girato il film per un senso di colpa: manda i figli alle scuole private e, ogni giorno che passa davanti alle scuole pubbliche, sente di tradire con la sua scelta i ragazzi che non hanno altra scelta. Il film è il suo modo di rimediare. Ed è una mazzata sui sindacati scuola americani.

  • L'avvelenata

Per il contenzioso in materia di lavoro, l’arbitrato già esiste in altri Paesi e pare funzioni. Eppure, in quei luoghi i tempi della giustizia ordinaria non sono certo quelli ai quali siamo abituati in Italia, dove bisogna aspettare mediamente quasi 800 giorni per avere il primo grado di giudizio, con punte che incredibilmente sfiorano i 1300. Decisioni così tardive difficilmente possono essere considerate accettabili e si può discutere sul fatto che “l’incertezza del diritto” che ne deriva abbia qualcosa a che vedere con l’equità. Allora, perchè qualcuno si oppone ad un strada alternativa, o ne vuole ridurre ai minimi termini il campo d’azione?

 

  • L'avvelenata

Mi fermo qui. Quelli della mia generazione ricorderanno come finisce lo slogan/domanda retorica. Per i più giovani, sappiate che ”mai” fa rima con ”operai”; lascio alla fervida immaginazione del lettore indovinare il posto dove agli operai va ”sempre in”.

Un’avvelenata sul recente accordo separato dei metalmeccanici.

  • Ex Kathedra

Oramai la notizia non è più nei giornali, ma come sapete questo è un sito di riflessione, non di reazione epidermica. Qualche settimana fa l’aria d’agosto ha fatto balenare ad alcuni l’idea della “compartecipazione agli utili”. In concreto le idee sono le più svariate, ma si tratta, sostanzialmente, di permettere a imprenditori e lavoratori di accordarsi per co-gestire l’impresa e condividerne gli eventuali profitti. Tremonti dice “si farà“, e anche i sindacati sono d’accordo. Sarà davvero una buona idea? Per capirlo, abbiamo dato un’occhiata al disegno di legge sulla materia proposto da una persona ragionevole, Pietro Ichino.

Contattaci