I post con keyword proprieta intellettuale

  • Fare - Fermare il declino

Vi è una realtà in Italia che, seppure sia in grado di smuovere numeri e coscienze, non riesce ad avere una sua rappresentanza politica nelle istituzioni. Non soltanto in Parlamento, ma in nessun partito che si presenta a queste elezioni politiche. Noi di nFA crediamo che FARE per Fermare il Declino, in questo giro, possa essere il punto di riferimento credibile e concreto per portare le loro battaglie in Parlamento.

  • Davinci

Una politica espansiva d’ispirazione keynesiana non dovrebbe trascurare i mutamenti intervenuti nell’economia rispetto agli anni Trenta. Viviamo in un’economia ad alta intensità di conoscenza, caratterizzata da una quota senza precedenti di conoscenza posseduta privatamente attraverso i diritti di proprietà intellettuale. In questo contesto le politiche keynesiane potrebbero essere usate per diminuire il grado di monopolizzazione della conoscenza, e trasferire in modo efficiente conoscenza dalla sfera privata a quella pubblica. Gli effetti moltiplicativi di tali politiche potrebbero andare ben oltre quelli tradizionalmente associati agli interventi canonici di espansione della spesa pubblica. Esse sommerebbero a questi quelli che ha lo sviluppo della conoscenza umana quando il suo uso non è artificialmente limitato dal monopolio intellettuale.

  • L'avvelenata

Negli USA esistono società private che, a pagamento, spiano i comportamenti dei singoli utenti, anche creando finti siti pirata. In Italia un servizio analogo è ora fornito gratuitamente dallo stato. Con l’aggravante che gli utenti spiabili sono italiani, ed il (potenziale) spione no.

Da paladino del libero mercato insisto per fermare la nazionalizzazione dei servizi di spionaggio informatico tra privati.

Contattaci