I post con keyword legge elettorale

  • Ex Kathedra

Uno dei vantaggi di vivere a New York e’ che si possono fare cose che in nessun’altra parte del mondo ci si sognerebbe di fare. Per esempio stamani in treno mi sono ascoltato sull’Ipod un’intervista ad Emma Bonino trasmessa dal podcast di Repubblicaradio. Nell’intervista si e’ parlato molto dei criteri dell’assegnazione del ministero della difesa, che la Bonino senza pudore rivendica per se stessa (penso che questa trasparenza nelle rivendicazioni, una novita’ nella politica italiana, sia un fatto positivo). Comunque sia, durante l’intervista la Bonino si e’ anche soffermata brevemente su un fatto che non avevo notato originariamente, e cioe’ che (secondo la deputata) quattro senatori sono stati assegnati ingiustamente ad altri alleati dell’unione a danno di altrettanti candidati della Rosa nel Pugno o di altri partiti minori. Simile sorte sarebbe spettata a 4 candidati di partiti minori del Polo delle liberta’. Stasera ci ho ripensato, e googolando qua e la’ ho verificato i fatti e mi sono convinto che la Bonino ha ragione e almeno due corti d’appello regionali hanno torto, in maniera piuttosto palese. Questo dovrebbe porre notevoli dubbi sul ruolo svolto da chi dovrebbe imparzialmente contare i voti ed assegnare i seggi seguendo la legge. Perlomeno, dovrebbe spiegare spero in modo esauriente il titolo dell’articolo. Cerchero’ di illustrare e documentare la questione per quanto possibile in modo sintetico.

Contattaci