I post con keyword familismo amorale

Il “familismo amorale” è spesso chiamato in causa per spiegare l’arretratezza sociale ed economica del meridione d’Italia. Se n’è discusso molto anche qui su nFA. Il termine è stato coniato da E. C. Banfield, e la tesi che l’arretratezza del meridione sia dovuta al familismo amorale è stata sviluppata nel suo influente libro “Le basi morali di una società arretrata“. In estrema sintesi, Banfield sostiene che l’assenza di fermento associativo nel meridione, ed il conseguente sottosviluppo economico, sono da attribuirsi ad un ethos tipico delle popolazioni meridionali, che porterebbe gli individui a perseguire l’interesse immediato della propria famiglia nucleare, senza riguardo alcuno per l’interesse della collettività intera.

  • Davinci

Una delle determinanti principali della “questione meridionale” è il sistema di tolleranza delle irregolarità che si autoalimenta e determina una selezione avversa nei confronti del merito individuale e del rispetto delle regole. Il fenomeno ha una rilevanza di carattere generale perché alcuni ingredienti della ricetta, che ha prodotto il disastro del sud Italia, sono presenti anche al nord e nel resto dei paesi sviluppati.

Contattaci