I post di Gabriella Chiesa

  • Ex Kathedra

Nelle discussioni sulla “bad bank”e la ”pulizia” dei bilanci bancari non si fa sufficientemente attenzione a distinguire tra i provvedimenti realmente necessari per il miglioramento dell’efficienza economica e i provvedimenti che hanno invece prinicpalmente un ruolo redistributivoi. Bisogna invece aver cura di distinguere tra la “riallocazione del rischio” (vendita dei Non-Performing Loans), che è condizione necessaria per l’espansione del credito, dalla cosidetta “ricapitalizzazione” (ossia la concessione di garanzie statali a prezzi scontati). Occorre affrontare poi un problema di scelta tanto urgente quanto non semplice, ossia la scelta tra “forzare” la pulizia dei bilanci, e l’incentivarla a spese del contribuente. Un intervento è però necessario, per evitare il rischio di ripetere l’esperienza del Giappone durante il “decennio perduto”.