I post di gian luca clementi

  • Qui è FLG

Ho appreso da Repubblica di due provvedimenti che il Governo si presterebbe a prendere a breve termine. Si tratta dell’estensione a cinque mesi del blocco dei licenziamenti per giustificato motivo oggettivo (che includono gli esuberi causati dalla crisi) e della proroga di 12 settimane del trattamento di Cassa Integrazione Guadagni. Si tratta di misure che, secondo la narrativa dei mass media e del governo stesso, sono orientate alla protezione del lavoro. Sicuramente, conseguono l’obiettivo di trasferire ingenti risorse dai contribuenti futuri ai disoccupati attuali. Se per protezione del lavoro si intende la preservazione delle ore lavorate, il risultato finale della politica economica del governo sara’ in realtà l’opposto. Si tratta infatti di misure che, rendendo la ricerca di nuovo impiego meno appetibile e ostacolando la discesa dei salari, tendono a ridurre la riallocazione dei lavoratori.

  • L'avvelenata

Avrei dovuto scrivere “Renato Soru for secretary,” ma non suona altrettanto bene. Ancora una volta, nonostante tutti i segnali che hanno ricevuto dall’elettorato ulivista, Fassino & Co. non hanno resistito alla tentazione di decidere per noi. L’investitura di Walter Veltroni come segretario del costituendo Partito Democratico e’ ormai cosa fatta. A questo punto, l’unica speranza e’ che un Cavaliere Bianco (o rosso, o rossiccio) si faccia avanti e si opponga all’arroganza dell’establishment. Che Renato Soru sia la persona giusta per il ruolo?

  • Passaparola

I casi in cui gli organi che ci dovrebbero rappresentare hanno disatteso la volonta’ popolare sono innumerevoli. Come molti di voi, immagino, ricordo di aver votato per l’abolizione del Ministero dell’Agricoltura, per poi vederlo riapparire in real time come Ministero delle Politiche Agricole, per la privatizzazione della RAI, per il sistema elettorale maggioritario… Marcello Urbani ci segnala l’ennesimo esempio di protervia da parte dei politici nostrani.

  • L'avvelenata

Il Dottor Alberto Barone, notaio in Lecco, mi ha inviato per via email una lettera in risposta ad un mio intervento sulla professione cui appartiene, risalente al maggio 2006. Ringrazio per la lettera, in particolare perche’ fornisce interessanti spunti per un’ulteriore elaborazione su un tema, quello della liberalizzazione all’accesso alle professioni, che ci sta molto a cuore.