I post di marcello urbani

  • Meta

Abbiamo avuto un grosso incidente sul database il 13/2, e dopo alcuni giorni di crisi siamo riusciti a ripristinare un backup del 24/1.

Stiamo cercando di ripristinare il sistema com’era, sacrificando eventuali commenti prodotti tra ora e il ripristino.

  • Passaparola

WolframAlpha è un nuovo strumento per cercare informazioni in rete, molto diverso da quelli cui siamo abituati. Ha ottime capacità di interpretazione della lingua naturale, calcolo, disegno di grafici e presentazione dei risultati e promette di essere un ottimo complemento a Google e Wikipedia.

WA è specializzato nel trattare informazioni numeriche o scientifiche, per cui non è un concorrente di Google più di quanto i tapis roulant lo siano delle biciclette. Infatti anzichè “search engine” si autodefinisce un “computational knowledge engine”.

  • Passaparola

Un recente articolo de “La Stampa” ci informa che gran parte dei tribunali lavora solo mezza giornata per “mancanza di personale”. Uno scandalo, specie alla luce dei tempi della giustizia italiana, che come sappiamo dagli articoli di Axel e relativi commenti, dipendono in buona misura dalla lunghezza dei rinvii.

  • Passaparola

Alcuni problemi discussi di recente tra appassionati di informatica evidenziano il rischio che alcune connessioni internet siano meno private di quanto sembrano. Ogni giorno usiamo queste connessioni per conti bancari e cose ancor più delicate. È utile, quindi, spargere la voce tra i non addetti ai lavori, in modo che ognuno sia al corrente dei rischi che si assume. Della serie: nFA è come la mamma, riesce ad essere utile, qualche volta!

P.S. Gli articoli in questione (in inglese per nerds) li trovate qui, quo e qua (o que per i veri nerds).

  • L'avvelenata

Negli USA esistono società private che, a pagamento, spiano i comportamenti dei singoli utenti, anche creando finti siti pirata. In Italia un servizio analogo è ora fornito gratuitamente dallo stato. Con l’aggravante che gli utenti spiabili sono italiani, ed il (potenziale) spione no.

Da paladino del libero mercato insisto per fermare la nazionalizzazione dei servizi di spionaggio informatico tra privati.

  • Passaparola

Secondo il Corriere della Sera il denaro pubblico finanzia fino all' 85% del bilancio delle associazioni dei consumatori, che sono tante ed in aperta lotta fra loro. Ora che anche in Italia è arrivata la class-action (in una versione apparentemente orrenda, ed anche di questo sarebbe il caso di discutere) le associazioni dei consumatori, la loro attività, trasparenza e gestione diventano questioni molto importanti. Su cui, apparentemente, poco si discute. Vediamo se fra i lettori v'è in giro qualche esperto.

  • Qui è FLG

Il sito Fisconline, che l'Agenzia delle Entrate ha predisposto per compilare via internet le dichiarazioni dei redditi, utilizza certificati digitali autoprodotti che non proteggono l'utente dal furto delle proprie credenziali (e dei dati fiscali). Il tutto, suppongo perché altra ragione non conseguo immaginare, per risparmiare alle casse pubbliche una cifra dell'ordine dei 250$ all'anno.
Da notare che il sito in questione è quello in cui tutti i titolari di partita IVA sono tenuti ad effettuare i versamenti. Ennesima conferma della carenza di cultura informatica della pubblica amministrazione, per usare un eufemismo.